Tuscany in love – 5 giorni

TOSCANA IN LOVE – 5 GIORNI

Toscana, terra di buon cibo e buon vino, di campagna e di mare, di natura e di città colme di storia.

Ogni scusa è buona per poterci tornare!

Oggi vi mostreremo un nostro piccolo itinerario per 4 giorni di fuga!


MILANO – MONTERIGGIONI – SIENA – SAN GIMIGNANO – VOLTERRA – MILANO


Giorno 1: Partenza da Milano, sosta a Monteriggioni, arrivo a Siena – Visita Siena – Pernottamento Siena

Giorno 2: Visita Siena – Notte Siena

Giorno 3: Trasferimento San Gimignano – Visita San Gimignano –  Notte San Gimignano

Giorno 4: Visita San Gimignano – Trasferimento Volterra – Visita Volterra – Notte Volterra

Giorno 5: Visita Volterra – Rientro a Milano


 

Partiti da Milano, in direzione Siena, consigliamo una sosta a Monteriggioni (raggiungibile in 4h e 30 min da Milano). E’ una castello medievale risalente al secondo decennio del duecento, racchiuso nella cinta muraria, sopra una collina (è un luogo così particolare che è stata anche l’ambienatazione di un videogioco, Assassin’s Creed). Consigliata una bella passeggiata sulle mura, da dove si può godere di uno splendida vista sulla campagna toscana.

Dopo questa sosta possiamo riprendere il viaggio verso la meravigliosa Siena (altri 30 minuti in macchina).

Abbiamo soggiornato presso il “Il Chiostro del Carmine ”, un’ottima posizione dove iniziare a scoprire Siena. E’ un ex convento, davvero ben tenuto e suggestivo, con un cortiletto interno molto carino. (La macchina va parcheggiata fuori dalla mura ma è possibile entrare e uscire per scaricare le valigie con un permesso ztl concesso dalla stuttura)

La prima cosa da fare è sicuramente recarci sicuramente in Piazza del campo. Definita una delle più spettacolari piazze del mondo, si gode appieno sdraiandosi a terra (sì, proprio così!) ammirando il cielo e il palazzo pubblico e accanto la torre del mangia. Una delle peculiarità di questa piazza è la sua forma a 9 spicchi e la sua particolare pendenza.

 

Non potete perdervi una salita sulla Torre del Mangia, per ammirare Siena dall’alto. Visitate il Duomo con la sua facciata bianca e nera; noleggiate una audioguida che vi spiegherà al meglio tutte le meraviglie presenti al suo interno, tra cui opere di Michelangelo e Donatello, la libreria Piccolomini (affrescata da Pinturicchio), la cappella Piccolomini e lo straordinario pavimento del Duomo. Salite anche sul facciatone, opera incompiuta (era la facciata del progetto di ampliamento del Duomo, interrotta per un’epidemia di peste), per poter godere di una vista meravigliosa su Siena (armatevi di pazienza perchè possono salire al massimo una trentina di persone alla volta…quindi l’attesa è lunga!)

cof
DUOMO DI SIENA

 

Dietro il Duomo sorge lo straordinario Battistero la cui particolarità è il Fonte Battesimale in bronzo e marmo.

Queste sono solo alcune delle meraviglie che questa stupenda città ha da offrire!

Consigliamo di acquistare il biglietto cumulatico OPASi Pass (online tutte le info) che consente di visitare Duomo, Cripta, Libreria Piccolomini, Battistero e Museo dell’Opera del Duomo e di vedere il panorama dal Facciatone, con un notevole risparmio. Mentre presso la torre viene venduto un biglietto per visitare sia la torre che il museo civico (attenzione alle infinite code che si creano!)

Pen cena vi consigliamo di uscire dalle mura e dirigervi verso il ristorante “Il grillo moro” che si trova a Sovicille.

 

Se crederete, dopo aver visto Siena, che è impossibile ci sia un altro paese altrettanto bello…bè vi sbagliate di grosso!

San Gimignano (55 min da Siena), con le sue quattordici torri è a dir poco spettacolare. Si respira ovunque aria di medioevo e viene naturale rallentare i ritmi e  fare lunghe passeggiate. Noi abbiamo soggiornato presso “A La Casa Dei Potenti”, alloggio molto carino, pulito e centralissimo, presso Piazza delle Erbe, la piazza di fianco a quella del Duomo. Entrate a visitare il Duomo e la Cappella di Santa Fina che si trova al suo interno. Imperdibile una salita sulla Torre Grossa (la più alta di San Gimignano) per ammirare il meraviglioso panorama; è raggiungibile dal Museo Civico situato all’interno del palazzo del popolo.

 

La nostra piazza preferita è sicuramente Piazza della Cisterna, che prende il nome dal pozzo presente al centro. Davvero suggestiva, vi farà sembrare di essere tornati nel medioevo!

Una passeggiata da non perdersi è quella alla Rocca di Montestaffoli; sono presenti le rovine di questa rocca in mezzo al verde. C’è una torretta da cui è possibile osservare un panorama strepitoso. Consigliamo di prediligere la mattina presto in modo da evitare i troppi turisti che renderebbero il luogo meno suggestivo.

Vista dalla Rocca di Montestaffoli
VISTA DALLA ROCCA DI MONTESTAFFOLI

Ultimo luogo, secondo noi, imperdibile è l’Ex Conservatorio di Santa Chiara che racchiude il suo interno il Museo Archeologico, la Spezieria dello Spedale di Santa Fina e la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea.

Prima di recarci a San Gimignano, abbiamo trovato su internet la spiegazione (purtroppo non riusciamo più a trovare il sito da consigliarvi) su dove scattare una foto a tutte le torri di San Gimignano, ovviamente abbiamo provato anche noi! Arrivando a Porta alle Fonti, prendere la stradina a sinistra subito prima della porta (arrivando alla porta in discesa), alle vostre spalle compariranno le torri in tutta la loro maestosità! Non dimenticate di mandarci una foto 😊

dig
LE TORRI

Tutto questo camminare vi avrà fatto venire fame…

Abbiamo la soluzione che fa per voi: la Risto Macelleria – I piaceri della carne di San Gimignano!

L’ultima tappa del nostro mini tour toscano è Volterra.

cof
PANORAMA DI VOLTERRA

Ci sono vari parcheggi posti ai piedi della città  (noi avevamo soggiornato presso il Chiostro della Monache, fuori dal centro cittadino) per lasciare le auto e poi, con una bella camminata in salita di può raggiungere il cuore della città. Se vi è venuta già fame non potete perdervi un panino alla “Sosta del Priore”, un minuscolo locale del vero cibo di strada di una volta.

Il comune di Volterra e i suoi affreschi sono imperdibili e si trovano all’interno del Palazzo dei Priori.

Visitate il duomo, il battistero, il bellissimo museo etrusco Guarnacci e non fatevi scappare il Palazzo Viti, casa privata che conserva arredi e opere di arte dal 400 al novecento che vi lascerà senza parole!

Con una passeggiata di pochi minuti dal centro, potrete arrivare al Teatro Romano (Area Archeologica di Vallebuona) , luogo di alto valore storico, con uno struttura basata sui teatri greci. Riportato alla luce negli anni 50. In questo luogo la tranquillità regna sovrana; peccato dover stare solo in alto ma comunque la visita ne vale la pena!

 

E’ giunto il momento di tornare a casa, grazie Toscana per averci stupiti e coccolati come al solito…alla prossima!

 


Per qualsiasi consiglio o informazione, contattateci all’indirizzo mail lefuoriufficio.travel@gmail.com


Se ti è piaciuto questo articolo faccelo sapere, condividilo!!
arrow

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: