TREKKING IN LIGURIA – IL SENTIERO DEL PELLEGRINO DA NOLI ALLA GROTTA DEI BRIGANTI

Un weekend al mare era quello che avevamo in mente di fare. Purtroppo, però, il tempo non è stato clemente con noi e ci ha dirottato su altre attività. Una di queste è stata la passeggiata intrapresa nel cuore della Riviera di Ponente: siamo partite da Noli e, attraverso il Sentiero del Pellegrino, abbiamo raggiunto la famosa Grotta dei Briganti. E’ stata una bellissima passeggiata tra il verde dell’entroterra ligure e l’azzurro del mare di cui però, a causa dei nuvoloni grigi, non abbiamo goduto di tutte le sue sfumature.

Il percorso non è difficile, tranne in alcuni punti dove si presentano salite ripide o discese sdrucciolevoli. Prestate quindi attenzione!
Durata: circa 40 min da Noli alla Grotta dei Briganti
Durata dell’intero percorso fino a Varigotti : 1h 45 min

Trekking in Liguria – primo tratto del sentiero n. 1 da Noli alla chiesa di Santa Margherita

Partendo da Via XXV Aprile, percorrete la strada asfaltata fino alla scalinata di sassi che vi condurrà all’inizio del sentiero. Passeggiando per meno di 1km, incontrerete sulla sinistra i resti del lazzaretto risalente al 1250, edificato insieme alla chiesa di San Lazzaro. Poco distante, un po’ nascosti dagli arbusti, ecco spuntare i ruderi della chiesa di Santa Margherita. Meglio non entrare dall’arco principale, un po’ pericolante, limitatevi a passeggiare attorno ad essa godendovi il panorama sulle città di Noli e Spotorno.

Trekking in Liguria – sentiero n. 1 con deviazione per la Grotta dei Briganti

Di fronte a quel che rimane della chiesa di Santa Margherita troverete un segnavia per SEMAFORO – PASSEGGIATA DANTESCA. Seguite il sentiero in salita fino ad uno spiazzo; da qui si snoda una via sterrata più pianeggiante che vi condurrà alla “Grotta dei Briganti”.

Dal sentiero n. 1, si staccherà a destra una deviazione che vi regalerà di lì a poco un panorama davvero suggestivo sulla costa ligure di Spotorno, sulla torre delle streghe e…ovviamente sul mare aperto.

Fatta qualche foto, scendete verso il piccolo sentiero scosceso a sinistra. Prestate molta attenzione! Purtroppo, a seguito dell’ultima mareggiata avvenuta questo inverno, la vegetazione ha subito danni gravissimi. Gli alberi che facevano da riparo e segnavano il sentiero sono stati abbattuti e, per questo, il terreno è molto più scivoloso ora. Siate prudenti mentre vi avvicinate alla grotta.

Arrivati in fondo al piccolo sentiero, vi accoglierà la famosa Grotta dei Briganti (o Antro dei Falsari).
Perché questo nome? Si narra che, proprio qui, avvenissero i traffici illeciti dei contrabbandieri. Diciamo che la posizione è estremamente nascosta, ma immensamente bella.

Scendete nella grotta attraverso un cunicolo verticale facendo molta attenzione a non scivolare. Le rocce sono lisce e umide, siate prudenti e tenetevi al corrimano di legno.
L’azione di erosione del mare ha creato questo gioiello della natura che toglie letteralmente il fiato!

Tornati sul sentiero principale, sempre il n. 1, potrete continuare verso Varigotti e tornare, poi, con gli autobus di linea.

Il Sentiero del Pellegrino è sicuramente una di quelle passeggiate da fare se siete amanti del trekking anche al mare. A noi è piaciuto tantissimo !

Non perdetevelo!

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: