GOLE DI TOLMIN: IL GIOIELLO DEL PARCO NAZIONALE DI TRIGLAV

Un vero gioiello prezioso, le Gole di Tolmin sono state una delle numerose tappe che abbiamo scelto di visitare durante il nostro #tourontheroad estivo.

La Slovenia è una terra ricca di bellezze che non ci aspettavamo di incontrare. Un luogo dove la natura incontaminata regna padrona e dove nell’aria si respira pace. La natura diventa protagonista indiscussa, soprattutto esplorando il Parco Nazionale di Triglav, patrimonio naturale difeso con le unghie e con i denti. Panorami mozzafiato, spazi verdi a perdita d’occhio, acque cristalline e molto altro è quello che offre la Slovenia.

Gole di Tolmin: come arrivare?

Le gole prendono il nome dalla vicina località di Tolmin dove potete lasciare la vostra auto e incamminarvi per circa 2km verso le gole.
E’ possibile, comunque, raggiungere l’ingresso alle gole di Tolmin direttamente in macchina. Avete la possibilità di parcheggiare di fronte al ristorante “Okrepcevalnica Tolminska Korita” al costo di 7€ per 3h oppure di lasciare la macchina nel parcheggio sterrato poco più in basso dell’ingresso alle gole al costo di € 5,00 per 3h.

CONSIGLI UTILI: Dai parcheggi situati nella città di Tolmin partono ogni 15 minuti circa dei bus navetta che vi condurranno all’ingresso delle gole. Il biglietto costa € 1,00.

Gole di Tolmin: come prepararsi?

Le gole di Tolmin, o le “Tolminska Korita” in sloveno, sono immerse completamente nel Parco Nazionale del Triglav e potete immaginare come il clima sia ben diverso rispetto alla città. Il nostro consiglio è quello di indossare scarpe chiuse, preferibilmente da ginnastica o scarponcini da trekking, in quanto il suolo è umido, bagnato a tratti e scivoloso, soprattutto in prossimità di grotte e cascate. Prestate attenzione!
Inoltre, vi consigliamo di portare nello zaino un kway e una felpa; nelle gole fa freschino.

Gole di Tolmin: info utili

La biglietteria delle gole di Tolmin non è altro che una piccola baracca in legno affacciata sul fiume dalla quale parte il percorso di visita.

  • COSTO DEL BIGLIETTO ADULTI: € 8,00 (quota max luglio e agosto)
  • COSTO DEL BIGLIETTO BAMBINI: € 4,00 (quota max luglio e agosto)
  • ORARI ESTIVI DA GIUGNO AD AGOSTO: dalle ore 8:30 alle 20:30
  • DURATA DEL PERCORSO: circa 2 h (pause foto comprese)

Una gentile signora ci ha consigliato di seguire l’itinerario numerato per visitare le gole in lungo e in largo. Non potete sbagliare: lungo il percorso troverete tutte le indicazioni.

Per qualsiasi altra informazione, vi rimandiamo al link ufficiale :
GOLE DI TOLMIN

Gole di Tolmin: visita in autonomia

Il percorso nel cuore delle gole di Tolmin è pressoché circolare: si parte, infatti, a sinistra della baracca scendendo delle ripide scale e si conclude quasi nello stesso punto su strada. Fermatevi per qualche foto al primo ponte in legno sulle gole per poi continuare verso destra fino alle grotte.

Il percorso è interrotto, quindi, bisogna tornare sui propri passi e proseguire verso sinistra salendo. Raggiungete il primo punto panoramico dal quale osserverete le cascate e il bellissimo ponte tibetano.

Proseguite a sinistra del ponte, in un susseguirsi di saliscendi fino a raggiungere la testa dell’orso: si tratta di una roccia a forma di testa d’orso incastrata tra le pareti del canyon. Molto particolare!

Ammirati i giochi di cascate, proseguite a ritroso: risalite la scala che conduce a un bivio. Prendete la strada asfaltata a destra verso la grotta di Dante, così nominata in quanto si pensa abbia dato ispirazione al sommo poeta per la stesura di parte dell’Inferno della Divina Commedia durante un soggiorno a Tolmin. La grotta si può visitare solo con una guida esperta e attrezzature adeguate. Potete fare solo qualche passo all’interno di essa, ma munitevi lo stesso di torcia. E’ molto buio!

Si torna indietro verso l’ultima tappa del percorso: il ponte del Diavolo. E’ il ponte più alto del parco, sospeso tra due gole molto profonde.

Il panorama è davvero suggestivo, ma non guardate troppo in basso se soffrite di vertigini!
Passate, infine, attraverso la galleria alla destra del ponte: la strada asfaltata vi condurrà al punto di partenza.

Gole di Tolmin: l’appetito vien…camminando!

Se il trekking vi ha messo un certo languorino, vi consigliamo di fermarvi al ristorante appena fuori dalle gole, proprio di fianco alla biglietteria. Il ristorante si chiama “Okrepcevalnica Tolminska Korita” e offre un’ampia varietà di piatti tipici sloveni da leccarsi i baffi. Servizio veloce e personale simpatico.

La Slovenia offre un panorama davvero vario di attività da svolgere. Non solo natura e trekking, ma molto altro.
Noi ci siamo ripromesse di tornare e scoprire quali altre meraviglie si nascondono dietro una terra così bella.

Per maggiori informazioni, non esitate a contattarci!
email: lefuoriufficio.travel@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: