VALLE D’AOSTA: UN WEEKEND D’ESTATE

La Valle d’Aosta è una regione meravigliosa, dove fanno capolino i “Giganti delle Alpi” come il Monte Bianco, il Monte Rosa e il Cervino. Viaggiando in questa zona non potrete fare a meno di notare i prati verdeggianti, i fiori variopinti e gli stupendi castelli.

Lo scorso weekend abbiamo deciso, insieme ad alcuni amici, di passare un weekend all’insegna del relax e della natura.

Lago di Gover

Il primo giorno ci siamo recati a Gressoney-Saint-Jean, piccolo paesino della provincia di Aosta. Dopo aver parcheggiato al “Parcheggio Beck Peccoz” a fianco del Torrente Lyz, abbiamo passeggiato lungo le vie del paese fino a raggiungere il Lago di Gover. Si tratta di un laghetto artificiale molto suggestivo, circondato da un parco dove ci si può rilassare e magari fare un picnic. Intorno al lago sono presenti anche un bar-ristorante e uno splendido parco giochi per bambini.

Questo delizioso luogo permette inoltre di avere una splendida visuale sulla catena del Monte Rosa. In inverno, inoltre, il lago ghiacciato viene utilizzato come pista per il pattinaggio!

Castel Savoia

Dopo esserci rilassati sulla riva del laghetto, abbiamo imboccato un sentiero che sorge alle sue spalle. Questo percorso ben segnalato permette di raggiungere in circa 25/30minuti il meraviglioso Castel Savoia, situato in località Belvedere proprio ad indicare la meravigliosa vista che offre la sua posizione.

La passeggiata è particolarmente piacevole, ombreggiata e adatta anche ai bambini. Inoltre gli scorci sulla vallata circostante sono imperdibili!

Questo sentiero è chiamato “Sentiero della Regina” in quando conduce al Castel Savoia, residenza estiva costruita agli inizi del novecento, dove la Regina Margherita di Savoia adorava trascorrere le sue estati. E’ possibile visitare l’interno di questo castello fiabesco al costo di € 5,00, accompagnati da una guida.


Lago Gabiet

Il giorno successivo, abbiamo superato i 2.300m, raggiungendo il Lago Gabiet.

Per raggiungere il lago si possono percorrere dei sentieri di circa 2,30/3,00 ore. No….noi non abbiamo camminato così tanto! Complice mio figlio di 14kg, da portare sulle spalle, abbiamo optato per la comodità, partendo dalla cabinovia Staffal-Gabiet di Gressoney La Trinité. Scesi dalla cabinovia si imbocca l’ampio sentiero sulla destra (adatto anche ai bambini), che in circa 15 minuti vi condurrà al lago Gabiet e all’omonimo rifugio.

Si tratta di un lago artificiale con annessa diga. Lo spettacolo intorno al lago è imperdibile: avrete una vista stupenda su alcune delle cime più alte della catena del Monte Rosa, sarete circondati da prati fioriti, lingue di ghiaccio e piccoli torrenti. Potrete godervi tutta la magia dell’alta montagna e il silenzio dell’ambiente circostante. Con bambini non consigliamo il sentiero che porta alla parte opposta del lago in quanto abbastanza ripido, sdrucciolevole e a picco sul lago.

Consigliamo di portare felpa e pantaloni lunghi anche d’estate per la temperatura fresca.


Per consigli o informazioni scriveteci su: lefuoriufficio.travel@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: